Cat.6A STP  Plug, 180 gradi, installabile in campo

 
 
Specifiche tecniche:

Cat.6A

PoE+ type I & II

Schermato

Specifiche Elettriche e Meccaniche:


Resistenza di isolamento: 500 Mohms minimo
Resistenza di contatto: 20 mohms massimo

Durata: 1000 cicli di accoppiamento.
Resistenza alla trazione da cavo a spina: 89N min.
Temperatura: da -40ºC a 68ºC

Disponibile per condizioni ambientali difficili, MPTL

Contatto IDC: T=0,4 mm bronzo fosforoso, placcatura Sn su nichel.

Compatibilità con il cavo: 26~23 AWG solido / 7 fili

 

Alimentazione Ethernet:
PoE+ type I & II
IEEE 802.3at
IEC 60512-99-001 (2012-08)
IEC 60512-9-3 (2011-06)

Standard

TIA-568.2-D
IEC60603-7-51
ISO/IEC11801 Edizione 2.2
CENELEC EN 50173-1

 
 
 

Per maggiori informazioni    

 

 
HDMI è l'acronimo di High Definition Multimedia Interface.
È in grado di inviare informazioni di qualità superiore a un dispositivo rispetto alle sue controparti analogiche.
Le informazioni inviate tramite HDMI sono dati video/audio digitali non compressi, perché potrebbero trasferire il segnale video/audio in un unico cavo contemporaneamente, risparmiando spazio di progettazione PCB in modo efficace.
 

206A-DA01

Connettore HDMI 2.1, tipo DIP con fianco A, senza flangia, G/F
 

SPECIFICHE

ELETTRICO MECCANICO
Corrente nominale: 0,5A per pin Durata: 10.000 cicli
Resistenza di contatto: 30mΩ Forza di inserimento: 4,5 kgf
Resistenza di isolamento: 100 MΩ Forza di estrazione: 1kgf~4kgf
Tensione di tenuta dielettrica: 500VAC  
 
  

206A-SE02

Connettore HDMI 2.1, tipo DIP SMT+guscio A, senza piegatura, senza piolo, 15u
 

SPECIFICHE

ELETTRICO MECCANICO
Corrente nominale: 0,5A per pin Durata: 10.000 cicli
Resistenza di contatto: 30mΩ Forza di inserimento: 4,5 kgf
Resistenza di isolamento: 100 MΩ Forza di estrazione: 1kgf~4kgf
Tensione di tenuta dielettrica: 500VAC  
 
 

206B-SA01

2.1 Connettore HDMI, presa R/A, tipo A con flangia (H=8,78), G/F
 

SPECIFICHE

ELETTRICO MECCANICO
Corrente nominale: 0,5A per pin Forza di inserimento: 4,5 kgf
Resistenza di contatto: 30mΩ Forza di estrazione: 1kgf~4kgf
Resistenza di isolamento: 100 MΩ  
Tensione di tenuta dielettrica: 500VAC  
AMBIENTE ABILITÀ DI SALDATURA
Temperatura di funzionamento: -25°C~+85°C Temperatura di riflusso IR consigliata: 260°C
 

 

Per maggiori informazioni    

 

 

 
DISSIPATORI
 

Corpi termici estrusi, pressofusi, forgiati a freddo e skived.

Sistemi di raffreddamento passivi, ventilati e personalizzati.

Disponibile anche il raffreddamento ad acqua.

  

 

  

PROCESSO DI FORGIATURA

Vantaggi:

  • Completo in un unico pezzo senza interfaccia.
  • Proporzioni elevate
  • Può forgiare leghe di alluminio, alluminio puro e rame.
  • Senza la forma conica dell'aletta migliora il flusso d'aria in modo uniforme.
  • L'alta densità del materiale aumenta la conduttività termica.
  • Ha la stessa ampia gamma di geometrie della pressofusione.
  • Le alette o i perni possono essere forgiati in una sola volta, senza bisogno di tagli trasversali.
  • Operazioni orizzontali e verticali completamente integrate.
 
 

HEAT PIPES (TUBI DI CALORE)

Diverse versioni, sinterizzate o scanalate. Diverse soluzioni di placcatura disponibili.  

Diametro da 3 a 16 mm.

Conformabili, piegati, appiattiti e sagomati su misura.

 
 
 

 

Nelle applicazioni RF ad alta frequenza, i connettori svolgono un ruolo fondamentale nel mantenere la qualità del segnale, nel ridurre al minimo le perdite e nel garantire una connessione affidabile tra vari componenti RF, come antenne, amplificatori, ricetrasmettitori e apparecchiature di test. La sfida fondamentale in queste applicazioni - che comprendono un'ampia gamma di settori, tra cui telecomunicazioni, aerospaziale, difesa, dispositivi medici e altro ancora - è la gestione dei disadattamenti di impedenza, dell'attenuazione e delle riflessioni del segnale che possono verificarsi durante la trasmissione e la ricezione di segnali ad alta frequenza.

 

Fattori chiave da considerare

 

I principali fattori chiave da considerare nella scelta dei connettori per applicazioni RF ad alta frequenza sono i seguenti:

  • Adattamento di impedenza: è un requisito essenziale per ridurre al minimo la riflessione del segnale e garantire il massimo trasferimento di potenza. I connettori devono avere un'impedenza caratteristica ben definita (tipicamente, 50 o 75Ω) che deve corrispondere all'impedenza del sistema;
  • Gamma di frequenze: le applicazioni RF ad alta frequenza possono coprire un'ampia gamma di frequenze, da pochi megahertz a diversi gigahertz. È pertanto fondamentale scegliere i connettori adatti alla gamma di frequenza specifica dell'applicazione;
  • Perdita di inserzione (insertion loss): ridurre al minimo questo fattore è essenziale per garantire i livelli richiesti di potenza del segnale. I connettori con una perdita di inserzione inferiore sono da preferire, soprattutto nelle applicazioni in cui la qualità del segnale è fondamentale;
  • Perdita di ritorno (return loss): una buona perdita di ritorno indica che l'energia del segnale è minimamente riflessa verso la sorgente. I connettori ad alta perdita di ritorno aiutano a prevenire la degradazione del segnale dovuta alle riflessioni;
  • Durata e condizioni ambientali: a seconda dell'applicazione, i connettori possono dover resistere a condizioni ambientali difficili, come temperature estreme, umidità e vibrazioni. I progettisti dovrebbero quindi scegliere connettori con caratteristiche di durata e robustezza adeguate.
 

Connettori per microonde

 

I cavi a microonde sono un tipo di cavo elettrico coassiale progettato specificamente per la trasmissione di segnali ad alta frequenza. Sono costituiti da un conduttore centrale, uno strato dielettrico isolante, uno schermo metallico e uno strato isolante esterno. Questa struttura consente di trasportare efficacemente i segnali con interferenze e perdite minime, rendendoli indispensabili nelle applicazioni che richiedono una trasmissione di dati precisa e affidabile.

 

Nelle applicazioni RF ad alta frequenza, le principali sfide che un cavo per microonde deve affrontare riguardando l’integrità del segnale, le condizioni ambientali (specialmente in applicazioni critiche quali difesa e aerospace), dimensioni e peso (in alcune applicazioni, come le comunicazioni satellitari e il settore aerospaziale, i vincoli di dimensioni e peso sono fondamentali) e naturalmente il rapporto costo-efficienza.

 

Aeroflon®: il dielettrico innovativo

 

Nel settore dei connettori per microonde, una significativa innovazione è stata conseguita con l’introduzione del dielettrico Aeroflon®, sviluppato per la progettazione di cavi e antenne per applicazioni a microonde, inclusi 5G e onde millimetriche (mmWave).

Questo materiale, visibile in Figura 1, conferisce ai cavi un’elevata stabilità delle prestazioni elettriche, riducendo significativamente le perdite. Con una costante dielettrica Dk compresa tra 1.6 e 1.7 e un fattore di dissipazione Df pari a 0,0001@10GHz, Aeroflon® consente di ridurre significativamente le perdite nei cavi coassiali per microonde e onde millimetriche.

Inoltre, rispetto ai tradizionali cavi rivestiti in PTFE, Aeroflon® presenta una variazione minima del coefficiente di espansione termica (CTE) a temperatura ambiente, mantenendo un’elevata stabilità anche in condizioni di temperatura estreme.

Un’ulteriore proprietà del dielettrico Aeroflon® è l’elevata velocità di propagazione (VP). Mentre la maggior parte dei cavi RF per alte frequenze raggiungono una velocità di propagazione pari a 69-77%, i cavi con dielettrico Aeroflon® hanno un valore di VP pari a 84%. Ciò permette di ridurre le perdite, migliorando la stabilità sia dell’ampiezza sia della fase.

 

Connettori microcoassiali

I connettori microcoassiali sono connettori miniaturizzati progettati per fornire elevate prestazioni nelle applicazioni ad alta frequenza e una trasmissione affidabile dei segnali RF mantenendo un fattore di forma compatto. Sono comunemente utilizzati nell'elettronica moderna e nei dispositivi RF dove i vincoli di spazio e di prestazioni sono importanti.

Le apparecchiature di comunicazione utilizzate nelle small-cell e nelle stazioni in banda base richiedono connettori con basse perdite, elevata protezione dalle radiazioni elettromagnetiche e sistema di accoppiamento robusto e affidabile. Una soluzione che soddisfa questi requisiti, visibile in Figura 2, è il connettore microcoassiale dual-port MG210.

Le caratteristiche principali di questo connettore sono le seguenti:

    • Perdite ridotte (Dk inferiore a 2);
    • Due linee coassiali combinate in un unico connettore con impedenza controllata di 50Ω;
    • Elevata resistenza meccanica ai movimenti e alle vibrazioni lungo i tre assi X,Y,Z. Il sistema di accoppiamento a scorrimento garantisce antirotazione e stabilità;
    • Footprint ridotto (assi X, Y e Z): 3,7 x 5,9 / 2,0 mm;
    • Adatto per la trasmissione del segnale dalla scheda base al modulo antenna (da DC a 15 GHz RF o IF).
     

Per fornire la connettività 5G nei dispositivi con disponibilità limitata di spazio, si stanno diffondendo sempre più le schede RF di tipo M.2, che utilizzano quindi lo stesso fattore di forma delle unità SSD compatte che equipaggiano la maggior parte dei laptop. Le schede M.2 sono disponibili in diversi formati, ma le dimensioni più comuni sono 22 mm di larghezza e 30 mm, 42 mm, 60 mm, 80 mm o 110 mm di lunghezza.